GITE APRILE

15 APRILE DOMENICA
Monte Cengio Testimonianze sul M. Cengio
Partenza: ore 7.30 da Piazzale Alì a Montecchio Maggiore
Accesso: A4, A31, Costo fino a Ponte Campiello
Quota di partenza: 925 m
Quota massima: 1354 m
Rientro previsto: per le ore 18.00 circa
Iscrizioni: da martedì 3 a martedì 10 aprile
Descrizione: Il percorso ha inizio da Ponte Campiello a quota 925m, prendendo una strada sterrata in direzione sud – ovest e al termine di questa, continuando sul sentiero che a quota 1114m si collega con il sentiero CAI 651 che da Cogollo conduce al Monte Cengio, lo imbocchiamo e continuando in direzione Nord arriviamo al Piazzale Principe di Piemonte (1285m). A questo punto inizia il tratto più spettacolare dell’intero giro che con gallerie, postazioni militari e strade a strapiombo sulla Valle dell’Astico vi lascerà senz’altro a bocca aperta; prendetevi tutto il tempo che vi serve per godere appieno dei paesaggi e approfondendo con le didascalie che troverete lungo il percorso i vari avvenimenti della Grande Guerra.
Arrivati al Piazzale dei Granatieri, punto di riferimento per l’escursione, troviamo il rifugio. La visita all’intera area monumentale, fatta con calma ed attenzione, richiederebbe almeno tre/quattro ore. Qui inizia un giro ad anello straordinario: si percorre la mulattiera di arroccamento, costruita dalla 93^ Compagnia Zappatori del I Reggimento Genio negli anni 1917 – 1918, che sfrutta le cenge artificiali, nonchè gallerie scavate nella roccia. Punto culminante dell’area monumentale è la cima del monte Cengio, con la grande croce in tralicci di ferro e l’altare commemorativo.
Dalla cima e dalla mulattiera sospesa sopra alte pareti rocciose, si gode un fantastico panorama sulla sottostante Val d’Astico e sulla catena dei monti Summano, Novegno, Priaforà. Il sentiero è adatto a tutti e non presenta particolari difficoltà.

28-29-30 aprile sab. | dom. | lun.
Triangolo Lariano Trek sulla dorsale del triangolo Lariano: da Como a Bellagio

Partenza: ore 6.30 da Piazzale Alì a Montecchio Maggiore
Accesso: A4 a Monza si devia per A9
Quota di partenza: 202 m
Quota massima: 1434 m
Rientro previsto: per le ore 21.00 circa
Iscrizioni: da martedì 16 a martedì 30 gennaio

Descrizione:
1° Giorno. Si visiterà l’incantevole città di Como, definita un tempo “il giardino della Lombardia”, per il fascino dei suoi parchi e per il meraviglioso lungolago. Una guida porterà a conoscere gli angoli più caratteristici di questa cittadina, e nel pomeriggio si farà un giro in battello sulle coste sud del lago, per riscoprire le più belle ville e godere della fioritura stagionale dei glicini. Il 2° e il 3° giorno sono dedicati al trekking lungo la Dorsale del Triangolo Lariano. è un percorso che attraversa in verticale il cosiddetto “Triangolo Lariano”, cioè il territorio compreso tra i due rami del Lago di Como e la fascia collinare meridionale tra Como e Lecco. Il punto di partenza del percorso è Brunate, un borgo molto caratteristico, raggiungibile dal centro di Como mediante una funicolare; l’arrivo è a Bellagio. Il sentiero, lungo 35 km, si snoda ad un’altezza media di 1.200 m, quasi sempre su carrarecce, strade agricole e forestali e comodi sentieri del tutto privi di particolari difficoltà. L’interesse panoramico è eccezionale.