GITE MAGGIO

DOMENICA 6 MAGGIO
Novegno Attraversata Novegno

Partenza: ore 7.30 da Piazzale Alì a Montecchio Maggiore
Accesso: Castelgomberto, Priabona, Schio Bosco di Tretto
Quota di partenza: 780 m
Quota massima: 1590 m
Rientro previsto: per le ore 18.30 circa
Iscrizioni: da venerdì 27 aprile a martedì 2 maggio
Descrizione: Una volta scesi dal pullman si imbocca il sentiero CAI 444 che porta in località Brazome e passo Campedello. Si prosegue lungo una comoda carreccia che ci porta al passo Vaccaresse, una volta superato si prosegue per Forte Rione finché alla nostra destra si trovano indicazioni per il sentiero 488 che ci porterà a Fusine.

DOMENICA 13 MAGGIO
Val di Non Lago Smeraldo e Canyon del Rio Sass

Partenza: ore 6.30 da Piazzale Alì a Montecchio Maggiore
Accesso: A4, A22 con uscita a Mezzolombardo, val di Non
Quota di partenza: 819 m
Quota massima: 1167 m
Rientro previsto: per le ore 20.30 circa
Iscrizioni: da venerdì 4 a venerdì 11 maggio
Descrizione: Un percorso mozzafiato tra passerelle e pareti scoscese, ci porterà a scoprire il Canyon del Rio Sass. Dal centro del paese di Castelfondo ha inizio il sentiero CAI SAT n. 522, che scende ripido nel bosco fino a giungere in prossimità della forra del torrente Novella. Usciti dalla vegetazione, ci si trova su un’ampia cengia pietrosa che scende tagliando diagonalmente la parete. Questo è il tratto più impegnativo. Nel tratto esposto è presente un corrimano con fune metallica, che conduce sino all’ultimo salto di roccia verticale, che si supera facilmente grazie alla presenza di una scala metallica. Il paesaggio che si apre sotto il sentiero è scenografico. Giunti sul fondo del canyon, si segue verso sinistra il sentiero, questa volta risalendo il corso del torrente Novella, fino ad un bel passaggio sopra una stretta forra rocciosa che si supera grazie ad un ponte in legno. Il percorso continua fino a quando non si supera una piccola centralina elettrica, per poi salire attraverso alcuni risalti rocciosi protetti da staccionate in legno. Il tragitto si conclude con l’uscita dal bosco nei pressi del paese di Fondo.