11 – PALE SAN MARTINO Laghetti di Colbricon – 2 Giugno

QUOTA DI PARTENZA: 1.965 m
QUOTA MASSIMA: 2.194 m circa
RIENTRO: ore 19.30 circa
EQUIPAGGIAMENTO: media montagna
MEZZO: pullman
ISCRIZIONI: da martedì 21 a venerdì 31 maggio in sede
dalle 21.00 alle 22.00
“Camminando sul fondale marino
e alla scoperta del Mesolitico”
Con questa escursione iniziamo un percorso a tappe per far
conoscere le bellezze dei nove sistemi dolomitici, Patrimonio
dell’Unesco. Il percorso che faremo partendo dall’arrivo della
funivia Col Verde si snoda lungo il sentiero CAI 512, sino a
raggiungere il Rio Marmor e Malga Fosse di Sopra. Sarà l’occasione
per osservare le tracce del primo mare dolomitico e
gli affioramenti vulcanici. Che emozione sarà percorrere ed
accarezzare le numerose forme di erosione e di accumulo riconducibili
al glacialismo antico. Raggiunto velocemente il
Passo Rolle e concessoci una sosta, si riparte alla volta dei
Laghetti di Col Bricon. Emozioni morfologiche e geoligiche
lungo il sentiro 14-348 che condurrà ai laghetti, di origine
Mesolitica (ca 10.000 anni fa), i quali sono stati luogo di rifugio
dei cacciatori, grazie all’abbondante fauna.
Civiltà preistoriche che hanno fatto di questo anfiteatro un
luogo di dimora e di vita. Ma non solo, va rammentato che i
laghetti e il Colbricon furono teatro di guerra tra il 1915-18
tra esercito austriaco e italiano. L’escursione termina percorrendo
la Val Bonetta, sino alla Malga Ces (punto di termine
dell’ escurisone e di ristoro finale).

ORARIO PARTENZA:
ore 6 piazzale
supermercato Alì
DISLIVELLO S/D:
300 m circa
DURATA:
5 ore circa
DIFFICOLTÀ:
E
PRANZO:
al sacco
RESPONSABILI:
Rossi Giampaolo
Mattiello Chiara

2019-05-18T13:09:19+00:00