15 – VAL COMELICO E VAL VISDENDE sul Sentiero Italia CAI – 5-6 Settembre

QUOTA DI PARTENZA: 1° giorno m. 1880 malga Coltrondo /
2° giorno m. 1686 malga Dignas
QUOTA MASSIMA: 1° giorno m. 2503 Col Quaternà / 2° giorno
m. 2314 Forc. Val Carnia
RIENTRO: ore 22 circa
MEZZO: pullman
EQUIPAGGIAMENTO: medio-alta montagna
ISCRIZIONI: da martedì 21 a venerdì 31 luglio in sede
dalle 21.00 alle 22.00
Raggiungiamo in pulmino la malga di Coltrondo (1880m). Da
qui partiamo a piedi fino al vicino rifugio Rinfreddo (1887m)
POSTO TAPPA, da qui si risale la carrareccia ex militare, segn.
CAI 149, poi 173 e 148, raggiungiamo la Sella del Col Quaternà
(2379m), qui splendida visione della cresta di confine. Si prosegue
sul sentiero per la salita al Col Quaternà (2503m) ove
il 13 luglio 1987 è salito Papa Giovanni Paolo I. Questa prima
parte dell’itinerario si distingue per le particolari caratteristiche
geologiche, si possono osservare arenarie e siltiti, con
le filladi di colore grigio scuro; sul Quaternà troviamo le andesiti,
rocce derivanti dalla lava vulcanica solidificata, di colore
grigio verdastro con grossi cristalli scuri.
Si ritorna ai pulmini e ci si porta a Malga Dignas POSTO
TAPPA dove pernotteremo. Al mattino, percorriamo la strada
delle malghe fino al bivio per Forc. Dignas, proseguendo a
destra fino a raggiungere malga Campobon (1940m). Da qui
la strada percorre in quota tutto il versante sud della cresta
di confine tra la Val Visdende e l’Osttirol Austriaco. Si attraversano
le casere Cècido (2014m), Manzon (1890m), Chiastelin
(1968m). Da qui per carareccia scendiamo fino a Costa
D’Antola dove abbiamo lasciato un pulmino. Possibile variante:
Da malga Dignas si sale fino alla Forcella Dignas
(2094m) e poi per il sentiero delle creste raggiungiamo Forcella
Val Carnia, scendiamo per il sentiero n. 128 fino ad incontrare
il segnavia 170 dove incontreremo l’altro gruppo e
assieme si rientra.

ORARIO PARTENZA:
ore 5.30 piazzale
supermercato Alì
DISLIVELLO S/D:
700 / 800 m
al giorno
DURATA:
1° g 4/5 ore circa
2° g 7 ore circa
DIFFICOLTÀ:
E
PRANZO E CENA:
Pranzo al sacco +
mezza pensione
RESPONSABILI:
Giovanni Beato
Cristina Pozzoli
Massimiliano
Lungaro

2019-12-21T17:50:57+00:00