AlpinismoGiovanile 2019-01-16T22:20:08+00:00
Tutti noi sentiamo il desiderio profondo di ritrovare il mondo della natura ed immergerci in esso per rinnovare le nostre energie a contatto con un ambiente che meno di ogni altro ha subito trasformazioni e degrado a causa della presenza e delle attività dell’uomo. Per goderne le innumerevoli bellezze, occorre scoprirle a poco a poco, imparando a guardare con l’occhio dell’osservatore; occorre cioè conoscere la montagna. Nell’ambiente alpino si possono vivere innumerevoli esperienze: dalla frescura dei boschi al fragoroso spumeggiante scorrere dei torrenti, dal luccichio della neve fresca allo scrosciare di candide cascate; si può godere la verde quiete dei pascoli, si possono ammirare visioni di vertiginosi pareti rocciose, splendide fioriture, magnifici esempi di architetture rurali…..Andare in montagna in gruppo, significa socializzare in momenti e situazioni speciali che particolarmente favoriscono il sorgere di amicizie durature e sincere. In queste condizioni si capisce veramente cosa voglia dire in concreto “solidarietà”; si conoscono meglio gli altri e si comincia a conoscere bene se stessi; si apprende a misurare le proprie esigenze sulle esigenze degli altri.

Vai alla galleria
Componenti della commissione

VICENTINI Gabriele AAG, RESPONSABILE

MECENERO Alfredo AAG

MATTIOLI Bruno AAG

MUSSOLIN Silvia AAG

SINICO Natalina AAG

ZANINI Ruggero AAG

MASTROTTO Bianca ASAG

ZANINI Almuth ASAG

COLLABORATORI

BELFONTALI Manola - CORNALE Manuela - GHIOTTO Flaviano - LONGO Eugenio - PROSPERO Simone - SCOCCHI Erika

La serata di inizio attiità del 2019 è venerdì 1 febbraio 2019, alle ore 20.30, presso la sede CAI.